sabato 14 maggio 2022

Falafel a modo mio

 Falafel a modo mio



200g di ceci sardi

Mettere in ammollo in acqua fredda per un giorno. Scolarli e asciugarli con un telo da cucina. Metterli in un cutter e frullarli, devono completamente frantumarsi. 

Aggiungere al cutter mezza cipolla, uno spicchio di aglio, prezzemolo, un pizzico di sale. 

Amalgamare tutto a mano e mettere a riposare in una ciotola in frigorifero per un paio d'ore.

Fare delle palline comprimendole bene e schiacciarle, spennellare con  olio EVO e mettere nella griglia del fornetto foderata  con la carta forno, in posizione centrale. Fornetto ad aria calda 200 °C  per 10 minuti, toglierli dalla carta forno, girali e metterli direttamente nella griglia continuare la cottura per altri 10 minuti.

Preparare le salse di accompagnamento:

Tahin fatta con semi di sesamo tostato, frullati con olio di riso.

Salsa di yogurt fatta con un vasetto di yogurt, succo di mezzo limone, foglie di menta tagliuzzate.

venerdì 29 aprile 2022

Erbazzone a modo mio

 Erbazzone a modo mio






sfoglia
200 g di semola
100 g di farina
150 ml di acqua
olio evo q.b.
sale q.b.
ripieno
un mazzo di bietole del mio orto
una cipolla rossa
tre fette di speck tagliate a listarelle
1 peperoncino
60 g di parmigiano (o più)
Fare la sfoglia impastando gli ingredienti, avvolgere la pasta in un foglio di carta forno e lasciare riposare.
Lessare le bietole a vapore in pentola a pressione 1 minuto, strizzare bene e fare freddare, tagliuzzare a coltello.
Tagliare a listelli la cipolla e metterla a soffriggere in olio evo con peperoncino e le listerelle di speck, aggiungere le bietole e far andare per un paio di minuti, una volta fredda aggiungere  due uova, il parmigiano e aggiustare di sale se necessario. 
Dividere in due la pasta e stendere la sfoglia una per il fondo e una per la copertura. Foderare uno stampo con carta forno ,mettere la sfoglia sul fondo dello stampo, versare l'impasto livellando bene. Coprire con la seconda sfoglia, tagliare l'eccedenza con i bordi dello stampo, fare alcune incisioni con la punta del coltello. Infornare in forno già caldo e cuocere a 200°C per circa 40-50 minuti, è pronta quando comincia a colorare.








sabato 16 aprile 2022

Amaretos a triballadura

 Amaretos a triballadura (amaretti lavorati) di Bolotana



1 kg di mandorle dolci

200 g di mandorle amare

1 kg di zucchero semolato

15 albumi

scorza di limone q.b.

Le mandorle dovrebbero essere sbucciate, asciugate molto bene, tostate e macinate con apposito macinino.

Montare a neve fermissima gli albumi con lo zucchero semolato. Aggiungere la scorza di limone e le mandorle trattate come prima detto. mescolare bene. Su una teglia depositare una quantità idonea di impasto a piccoli mucchietti , ho usato due cucchiai cercando di fare la forma delle quenelle (la prossima volta utilizzo la sac a poche). Infornare in forno già caldo a 170 °C per circa 25-30 minuti dipende dal forno.

venerdì 15 aprile 2022

Pastiera senza lattosio

 Pastiera senza lattosio





Per il guscio: ingredienti per due stampi da 16-18 cm

250 farina
150 g zucchero a velo
100 g di strutto 
1/2 lievito per torte
1 uovo + un tuorlo
scorza di limone
impastare il tutto in un mixer, fare una palla, avvolgere con carta forno e mettere in frigo fino all'utilizzo.
Per il ripieno:
125 g di riso carnaroli
500 ml di latte S.L.
due pezzi di cannella
50 g di burro S.L.
due cucchiai di zucchero tolti dai 200 g totali
250 g di ricotta  S.L. senza lattosio
200 g di zucchero meno due cucchiai utilizzati prima
scorza di un limone e di un arancia
2 tuorli grandi + due albumi montati a neve
10 gocce di acqua fior di arancio
scorza di arancio candita q.b.

Cuocere il riso fino ad assorbimento totale del latte.
Mettere in una terrina la ricotta, lo zucchero, la scorza degli agrumi, due tuorli, aggiungere il riso cotto freddo, montare i due albumi e aggiungerli al ripieno. io l'ho tenuto in frigo per tutta la notte.
Stendere un pezzo di sfoglia e fare le sette canoniche strisce di guarnizione e mettere da parte,
Ungere leggermente gli stampi da pastiera 16 cm, stendere la sfoglia e rivestire lo stampo, bucherellare il fondo, versare metà impasto del ripieno, mettere le strisce.
Infornare in forno già caldo a 240 °C, abbassare la temperatura a 180°C e far cuocere per circa 60 minuti o più, le strisce e la superficie devono dorare.

martedì 8 marzo 2022

Ciambella da colazione


due stampi da ciambella da 16cm

Ciambella da colazione
150 zucchero
150 farina di grano duro
50 g integrale di grano duro
50 g farina di castagne
100ml olio EVO
150 yogurt
8 g lievito per torte
Scorza di limone
Mandorle q.b, canditi q.b.,uvetta q.b.
Cottura 20 minuti, 165°C, fornetto AIRY FRYER OVEN


Ciambella sperimentale da colazione per il ragazzo di casa😀

120 g di xilitolo
2 uova
130 yogurt di latte di pecora
80 g di olio EVO
150 g di farina di grano duro
50 g di farina integrale di grano duro
scorza di limone
80 g di uvetta
80 ml di liquore a piacere
1 lievito per torte
alcune mandorle per decorazione
lavorare gli ingredienti nell'ordine scritto
in un semplice frullatore lo zucchero e le uova, più lo yogurt, più l'olio, versare tutto in una boule e aggiungere gli altri ingredienti mescolando con una spatola. Oliare due piccoli stampi a ciambella da 16 cm, infarinare, versare metà impasto in cada stampo, decorare la superficie con alcune mandorle. scaldare il fornetto ad aria a 200°C, infornare e abbassare la temperatura a 160°C , cottura 25 minuti.




martedì 22 febbraio 2022

Pizza al tegamino

Pizza al tegamino 

oggi 9/3/22




Ormai è assodato che la pizza al tegamino piace  e soddisfa il ragazzo di casa, non mi resta che prepararla almeno una volta la settimana . La ricetta è sempre la stessa mentre la farcitura è sempre differente dipende dagli ingredienti disponibili. oggi mozzarella, pomodorini, melanzane grigliate. 

Ho fatto un impasto con 150g di farina di grano duro + 50 g integrale, 200ml di acqua, 2 g di lievito di birra, due cucchiai di olio evo, un pizzico di sale. Lievitazione lunga in frigorifero un giorno. Sezionato in due panetti da 150g l'uno, messo a lievitare a 25°C per circa 3 ore. Steso su piano infarinato con i polpastrelli, messa la sfoglia su stampo da 22 cm leggermente oliato, farcito con mozzarella, pomodorini, melanzane grigliate, un giro di olio. Cottura nel airy fryer oven 200°C per 10 minuti, tolto dal tegamino e messa nella griglia per 5 minuti. Cottura ottima. Al gusto ottima. Presenza ottima.

 Pizza al tegamino

22/2/22



1 kg di farina

500 g acqua

10 g sale

20 g olio

5 g lievito fresco o 2 secco

per 4 panetti da circa 200 g

la lavorazione può essere preparata a mano o in planetaria, impastare farina e acqua, aggiungere l'olio, il lievito (se secco sciolto in un goccio di acqua) per ultimo il sale. La pasta deve essere ben soda e NON appiccicosa. Lasciar lievitare dalle 6 alle otto ore. Tagliare in panetti da 200g ciascuno.

Tegamino o stampo da 20 cm, versare un goccio di olio per  ungere lo stampo leggermente.

Il panetto di pasta deve essere messo su un piano con la farina, stendere con i polpastrelli, girare e ristendere lasciando il bordo leggermente più alto. Si prende con le mani, si scrolla dalla farina in eccesso e si mette nello stampo facendo coincidere i bordi con il bordo inferiore dello stampo.

Ho preparato mezza dose per ottenere 3 panetti da 200 g, 

400g di farina di grano duro + 100 g di integrale di grano duro, 200 g di acqua,, due cucchiai di olio evo, 3 g di lievito secco stemperato in un goccio di acqua, 5 g di sale. 

Impastato tutto con il cutter, messo in una boule coperto con una pellicola, messo a lievitare nel fornetto con funzione disidratazione 30°C per quattro ore. Tagliato in tre panetti da 200g . continuato la lievitazione nel forno con luce accesa per altre due ore.  stesa su farina con i polpastrelli, messo su teglia leggermente unta, farcita con carciofi tagliati a fette sottili, mozzarella, pomodorini stufati conditi con olio, una girata di origano. cotta in fornetto già caldo a 200°C per circa 18 minuti. 





domenica 26 dicembre 2021

Crostata di verdure

 Crostata di verdure





Il ripieno questa volta è un ripieno da "riciclo" così detto perchè sono state utilizzate verdure destinate altrimenti all'umido come per esempio le foglie dei mazzi di ravanello, se sono freschissime perchè dovrebbero essere buttate se sono commestibili? A livello nutrizionale le foglie di ravanello sono molto ricche di vitamine e minerali: ferro, fosforo, acido folico, calcio e vitamina C, sono un diuretico naturale, hanno la capacità di dissolvere i piccoli calcoli e  proprietà antibatteriche e antimicrobiche. Sono stati impiegati anche degli avanzi di cardi puliti e sbollentati, più carote, sedano e cipolle.

Per la pasta:

100 g di semola di grano duro
100 g di farina di grano duro
100 ml di acqua
sale un pizzico
20 ml di olio evo
Lavorare nella planetaria o in un cutter le farine fino ad ottenere una pasta liscia, togliere dalla ciotola, lavorarla a mano, fare una palla e avvolgerla in un cellofan fino all'utilizzo.

Ripieno:
tre mazzi di foglie di ravanello
tre foglie di cardo
tre carote
una foglia di sedano
mezza cipolla
un cucchiaio di semi di girasole e uno di semi di zucca
una spolverata di pepe nero, pochissimo peperoncino in polvere,
due uova
parmigiano grattugiato q.b. al gusto
olio evo q.b.
sale q.b.
semi di sesamo tostati

Ho sbollentato a vapore le verdure per 3 minuti, ho affettato il tutto e ho dato un giro di minipimer per sminuzzare ulteriormente, ho aggiunto le uova, i semi, il parmigiano , le spezie e ho aggiunto di sale q.b. in base al gusto, un pò di olio evo q.b.
Stendere un terzo di pasta e fare la forma con la griglia da crostata che si ripone in congelatore un attimo per irrigidirla e dare la possibilità di metterla senza romperla.
Stendere l'altra pasta della dimensione dello stampo da utilizzare. Foderare lo stampo con un foglio di carta forno, ungerlo con olio, versare l'impasto e livellare bene. Posizionare sulla superficie la griglia da crostata e lucidare con olio o uovo, spolverizzare con i semi di sesamo.
Infornare in forno già caldo a 240°C sotto-sopra, abbassare a 160°C e cuocere 50 minuti solo sotto.